SHIVER FOLK – Settembre EP

copertina_con_bordo900x[796]

SHIVER FOLK
SETTEMBRE EP
CD autoprodotto 2017

Setttembre è il terzo ep, oltre ad un disco lungo, per il giovane quintetto lombardo, reduce dal tour con Davide Van De Sfroos. Guidata da Lorenzo Bonfanti, autore delle quattro tracce arrangiate con i colleghi, la band è nata nel 2013 a Lecco. Dopo qualche mese di prove e concerti in zona, esordiscono con La Rotta, ep con due tracce autografe e una cover di Johnny Cash. A fine 2014 pubblicano un secondo ep, Folkin’ Christmas, rivisitazione di alcune tracce natalizie con un inedito. Nel 2015 incidono tre covers accompagnate da altrettanti video. Il periodo di apprendistato ha il suo culmine nella pubblicazione dell’album L’Equilibrista (marzo 2016), lanciato dal singolo La Stanza di Ames accompagnato da un pregevole video e nella partecipazione come backing band al Folk Cooperaour di Davide Van De Sfroos, che li espone ad un pubblico molto ampio. Dal tour nasce una collaborazione per il singolo di Davide Padre Mazinga; inoltre la band prosegue nella rielaborazione di brani rock in chiave folk dedicandosi a Alice Cooper (niente male la versione di Poison), Ministri e Foo Fighters, anche questi accompagnati da videoclips. A settembre incidono l’omonimo ep con quattro canzoni inedite, che aggiornano il suono ispirato all’indie-folk d’oltreoceano, senza dimenticare le influenze rock e della canzone d’autore. Il gruppo è formato da Stefano Bigoni (pianoforte, lap steel, tromba, armonica a bocca, voce), Lorenzo Bonfanti (voce, chitarra, batteria, percussioni), Stefano Fumagalli (contrabbasso), Luca Redaelli (violino, voce) e Andrea Verga (banjo, mandolino, voce).

Nella musica dei Shiver Folk dominano gli strumenti acustici: chitarre, banjo, contrabbasso, lap steel e un violino protagonista delle principali parti soliste. Medicine Per Il Morale apre il dischetto affiancando ad una scelta musicale ritmata e scorrevole, con i ricami del violino in primo piano, un testo aspro e incisivo. Settembre racconta una storia di tossicodipendenza con una grinta e un carattere rock, guidata da una batteria incalzante, Storie di Sospiri e di Ginocchia Sbucciate, il nuovo singolo, è una ballata impreziosita dal violino, forse un po’ meno personale. Ultimo brano l’indie-folk Oltre Il Tuo Ritorno, che conferma le doti musicali del quintetto, molto promettente considerata la giovane età.

Tags:

Lascia un commento