Archivio articoli per la categoria ‘Attualità’

Sabato 14 luglio la Fiera del Vinile di Villaguardia (CO)

di admin

11 luglio 2018

villaguardia[852]

Villaguardia, vinile al parco

di admin

21 giugno 2018

villaguardia

Si svolgerà il prossimo sabato 14 febbraio, presso il Parco Garibaldi a Villabuardia (CO), la prima edizione della Fiera del Vinile (ma anche del CD, DVD, e latro materiale suonante.

apertura ore 10.00 e chiusura ore 18.00.

INGRESSO LIBERO

Non mancate!

Domenica la prima edizione della Fiera del Disco di Sesto San Giovanni

di admin

13 giugno 2018

sesto1-Recovered_x_RA[825]

Si svolgerà il prossimo 17 giugno la prima edizione della Fiera del Disco e del CD di Sesto S. Goiovanni, presso lo Spazio M.I.L dell’area Carroponte, in Via Granelli, 1.
Ingresso libero, dalle 10 alle 18.

LATE FOR THE SKY è presente con il nuovo numero!
INTERVENITE NUMEROSI!!

Domenica la 6° edizione di Malpensa Vinile

di admin

14 maggio 2018

LOCANDINA 6 MALPENSA 2018 JPG[785]

Presso il NOVOTEL di Cardano Al Campo (VA), domenica 20 maggio si svolgerà la sesta edizione di Malpensa Vinile, aerobico appuntamento con il sano vinile, CD e DVD, a due passi dall’aeroporto.

ORARIO. dalle 10.00 alle 18.00

INGRESSO LIBERO

PARCHEGGIO LIBERO

facebook: Fiera del Disco Varese

ATTERRATE NUMEROSI!!!

Vercelli Vinyl & Brew, Domenica 13 maggio

di admin

7 maggio 2018

vercelli[776]

Con la formula Vinyl & Brew che già ha avuto un grande successo a Novara, il prossimo 13 maggio a Vercelli tutti al  Pub / Birrificio Sant’Andrea in Via Cima Dodici, 22.
Nel suo caratteristico cortile sarà allestita la fiera del disco con apertura al pubblico alle ore 14:30 e chiusura intorno alle ore 21:00, durante tutta la giornata sotto con Vinili, CD, DVD, gadget, memorabilia serviti con birra artigianale, ottimo cibo e tanta musica.

Per info:
Mail: info@doublesiderecords.com
Tel.Mobile (telefono, SMS, WhatsApp): +393888262495 

28 e 29 aprile, in arrivo tre Fiere del Disco

di admin

24 aprile 2018

mariano 29 aprile. 9V1[748]

san vittore olona 29 aprile[747]

somma lombardo 28 aprile

Week-end ghiotto per gli amanti del vinile, ecco il calendario

SABATO 28 APRILE
Seconda edizione della Fiera del Disco di Somma Lombardo
appuntamento dalle 10 alle 18
in Via Marconi, 6, presso la Biblioteca Comunale
INGRESSO LIBERO

DOMENICA 29 APRILE/ 1
A San Vittore Olona, 7° edizione della Fiera del Disco
In Via Achille Grandi, 2
presso il Centro Sportivo G. Malerba
dalle 10 alle 18
INGRESSO LIBERO

DOMENICA 29 APRILE/ 2
9° Edizione della Fiera del Disco di Mariano Comense
Presso il Pub IL CIRCOLO
Via E. D’Adda, 13
dalle 10 alle 19
alle ore 11.00 presentazione del libro “RY COODER” di Aldo Pedron

PRONTI PER IL VINYL TOUR?

Voglia di vinile, elogio delle Fiere del Disco.

di Roberto Anghinoni

18 aprile 2018

varese 1

Dopo la pausa (quasi) di gennaio sono tornate prepotentemente alla ribalta le Fiere del Disco, un appuntamento ormai quasi settimanale, sulla scia del consolidato e fortemente tradizionale mercato anglosassone, dove di fiere del disco ce n’è a bizzeffe, ogni week-end, un po’ ovunque.

varese 2

Pubblichiamo qualche foto, estremamente esemplificative, che testimoniano come il fenomeno stia attirando un sacco di gente, di tutte le età. La magia del vinile (ma anche del CD e dei DVD) è sempre viva, anzi di più, perché se è vero che molte persone le visitano per curiosità, è altrettanto vero che poi questa curiosità si trasforma in ricerca, e la ricerca in acquisti. Chi non ha più il giradischi, se lo compra (anche in queste fiere), i giovani girano fra gli stand con il telefonino in una mano e i dischi nell’altra, nel nome di una convivenza possibile, nonostante l’incubo del digitale.

varese 3

E con ormai frequente regolarità si annunciano nuove date, stanno partendo anche i week-end itineranti (per esempio , il 28 aprile a Somma Lombardo (VA) e il 29 aprile a S.Vittore Olona (MI), e sempre il 29 aprile c’è anche Mariano Comense.

san vittore olona 29 aprile

Il 14 e 15 aprile c’è stata la due giorni a Varese, una Fiera che possiamo considerare storica, visto che ha festeggiato la sua edizione numero 37. Cardano al Campo/ Malpensa (VA) sarà il 20 maggio. Questi ovviamente sono solo alcuni degli appuntamenti. Grandi città come Torino, Bologna, Genova e Verona, anche Bergamo, Brescia e Alessandria hanno le loro tradizionali Fiere del Disco, e poi chissà quante altre un po’ in tutta Italia.

varese 4

L’importante è che il vinile continui a girare, e un po’ di merito va anche alle Fiere del Disco. Le foto che vedete sono state scattate a Busto Arsizio e a Varese.

somma lombardo 28 aprile

A Varese la XXXVII edizione della Fiera del disco.

di admin

5 aprile 2018

LOCANDINA-VARESE-14-15-aprile-2018 jpg[718]

Si svolgerà nelle giornate del 14 e 15 aprile la 37° edizione della Fiera del Disco di Varese, un appuntamento più che storico per tutti gli appassionati vinilici.
come sempre, ingresso GRATUITO e parcheggio anche.
sabato e domenica dalle 10 alle 18
LATE PRESENTE!

per maggiori informazioni: darius.maffioli@gmail.com
cell.: 3461832254

A Milano la terza edizione della Fiera del Disco e dell’editoria musicale

di admin

13 marzo 2018

MILANO PIME 17 MARZO 2018[682]

Si svolgerà a MIlano, il prossimo 17 MARZO, la terza edizione della Fiera del Disco e dell’Editoria Musicale, sempre presso la Sala Girardi del PIME, in Via Mosé Bianchi, 64.

INGRESSO LIBERO

il PIME è facilmente raggiungibile con la linea Rossa della metropolitana, fermata LOTTO – Piazzale Zavattari

LATE PRESENTE CON L’ULTIMO NUMERO!

VI ASPETTIAMO

A Varedo la seconda edizione della Fiera del Disco

di admin

2 marzo 2018

Vol_varedo2v1[661]

Il prossimo 11 marzo, presso l’Oratorio della Chiesa “Maria Regina”, in Via Friuli, 18, a Varedo (MB) Frazione Valera, si svolgerà la seconda edizione della Fiera del Disco. come sempre, ingresso libero, e la possibilità di scambiare dischi e CD con gli espositori.
orario: dalle 10.00 alle 19.00
INTERVENITE NUMEROSI!

A Busto Arsizio la prima Fiera del Disco

di admin

18 febbraio 2018

BUSTO-23x28[647]

Lo storico Museo del Tessile ospiterà, il prossimo sabato 24 febbraio, la prima edizione della Fiera del Fisco di Busto Arsizio (VA).
Come di consueto, una mostra mercato che offrirà ai cultori del vinile, ma non solo, l’opportunità di trovare dischi usati e da collezione per tutti i gusti e per tutte le tasche.
Orario: dalle 10.00 alle 18.00
INGRESSO LIBERO
Museo del Tessile, Via Volta, 6 – Busto Arsizio (VA)
altre informazioni: info@fieradeldisco.com

Il vinile va al Castello…

di admin

10 febbraio 2018

vol_vigevano1v1[644]

Si svolgerà i prossimi 17 e 18 febbraio la prima edizione della Fiera del Disco di Vigevano, in provincia di Pavia, in una location particolarmente ammaliante: La Cavalleria del Castello Sforzesco.
orari:

sabato 17, dalle 14 alle 19
domenica 18, dalle 10 alle 18
come sempre, ingresso libero.
tutte le altre informazioni, nella locandina!

8^ Fiera del Disco di Mariano Comense

di admin

11 gennaio 2018

mariano8V1[606]

Il prossimo 14 Gennaio 2018, si svolgerà la “8^ MOSTRA MERCATO DEL DISCO, CD & DVD, USATO E DA COLLEZIONE DI MARIANO COMENSE, presso IL LOCALE “IL CIRCOLO” in Via E. D’Adda 13.
INGRESSO DEL PUBBLICO GRATUITO – AMPIO PARCHEGGIO GRATUITO – SERVIZIO RISTORO –
70 METRI LINEARI STIPATI DI DISCHI, CD, DVD E TUTTA L’OGGETTISTICA RIGUARDANTE LA MUSICA.
Si può acquistare, vendere o scambiare DISCHI, CD, DVD, LIBRI, E TUTTO IL MATERIALE INERENTE AL MONDO DELLA MUSICA.
ORARIO: dalle 10:00 alle 19:00

17 Dicembre, Appuntamento con Malpensa Vinile

di admin

12 dicembre 2017

malpensa vinile[564]

si avvicina la data del 17 dicembre, quando presso il NOVOTEL MALPENSA AEROPORTO
si svolgerà la nuova edizione di Malpensa Vinile, Mostra mercato del disco, Cd e DVD
come sempre, ingresso LIBERO e parcheggio LIBERO, ecco le coordinate:

NOVOTEL MALPENSA AEROPORTO
Cardano al Campo (VA) – Via Al Campo, 99
(SS336 della Malpensa – Uscita Cardano al Campo/ Ferno)
ORARIO 10-18

BAR DEDICATO
Info: 346 1832254
Facebook: Fiera del Disco Varese

Domenica 3 dicembre la prima edizione della Fiera del Disco di Seregno

di admin

29 novembre 2017

fiera del disco[548]

Seregno (MB) si appresta ad ospitare la prima edizione della Fiera del Disco, presso il Club “Honky Tonky”, in Via Comina 35/37.
Apertura dalle ore 10 alle ore 19, INGRESSO LIBERO.
Per maggiori informazioni: Facebook: Rock Paradise Fiera del Disco.
Telefono: 338 4273051

A Varese la 36ma edizione della Fiera del Disco

di admin

8 novembre 2017

LOCANDINA-VARESE-NOVEMBRE-2017-_1

Sabato 11 e domenica 12 novembre si svolgerà a Varese, presso l’ATAHOTEL di Via Albani, 24 – zona ippodromo – la 36° edizione della Fiera del Disco di Varese.

Ingresso come sempre libero, dalle 10.00 alle 18.00. parcheggio libero.

Facebook: Fiera Del Disco Varese

A Nerviano la seconda edizione della Fiera del Disco

di admin

28 ottobre 2017

vol_nerviano2v2[525]

Si svolgerà il prossimo 5 novembre la seconda edizione della Fiera del Disco di Nerviano (MI), presso il pub “La meccanica”, in Via Cesare Battisti, 4.

come sempre, ingresso e parcheggio gratuiti, e tonnellate di dischi in vinile, CD e DVD.
l’orario è dalle 10 alle 19

Facebook: Rock Paradise Fiera del Disco

per maggiori informazioni: 3384273051

A Bergamo la 6a Mostra Mercato del disco e del CD

di admin

16 ottobre 2017

locandina bergamo 6[508]

Si svolgerà il prossimo 29 ottobre, domenica, la sesta edizione della Mostra mercato del Disco e del CD di Bergamo, come sempre presso lo Star Hotel Cristallo Palace di Via Ambiveri, 35.

L’ingresso è libero, gli orari: dalle 10.00 alle 19.00

Per maggiori informazioni: 0354250391

Facebook: VINILEBERGANO HIFISTUDIO SRL

NO PASTA NO SHOW! – Claudio Trotta

di Ronald Stancanelli

15 ottobre 2017

Trotta Libro[487]

NO PASTA NO SHOW !
CLAUDIO TROTTA
Mondadori Electa
Pag 200 + 32 pag. di fotografie

Tengono banco ultimamente i libri di memorie o memorabilie o nostalgie vintage imperniate su ricordi, aneddoti, storie, scampoli di vita di artisti, scenette, recensioni di vecchi album storici o semi-sconosciuti, e quanto altro si possa aggiungere per quanto concerne il mondo musicale. A braccio ve ne posso citare vari che mi hanno ultimamente decisamente avvinto se non emozionato, ovvero Massimo Cotto con Pleased to meet you e Rock Bazar, Vincenzo Spera con A un metro dal palco, Ma che musica suoni di Fabio Zuffanti, Disco Club-Il diario di un dischivendolo di Gianfranco Balduzzi e L’ultimo dei Mohicani e My Tunes di Maurizio Blatto tutti eccellenti tomi che vanno a far legna con le ormai storiche antiche righe di Nick Hornby che sintetizzo con il meno noto ma ottimo Rock, pop, jazz e altro. Aggiungerei adesso questo No Pasta, No Show di Claudio Trotta che ci racconta a sua volta, girandosi a guardare indietro, del suo percorso iniziatico e poi inossidabile, essendo diventato lavoro, su quello che ha visto, vissuto, subito, gioito, guardato, assaporato, sofferto e che lo ha infine esaltato del mondo musicale,che è compagno di vita ormai da tempo del suo cammino di grande appassionato di musica, e di ciò che vi ruota attorno.

Dal 1979 anno del suo primo concerto che organizzò per John Martyn, che in quell’occasione gli fece anche un occhio nero ai fasti di mega concerti di valenza storica come tutti quelli di Bruce per citare un artista a caso, che piace a noi tutti, si srotola la vita e vi si narrano le vicende di questo promoter, ma prima aveva fatto altro sempre nell’ambito musicale, anche e specialmente la Radio come tanti di noi. Benedetti quei, permettetemi di dirlo, fantastici anni settanta. Insomma a 360° un libro che ci racconta con gli occhi di uno di noi, grande appassionato di musica e in special modo fan, quel mondo a volte folle, dorato, strambo, bellissimo, che è quello che tutti amiamo da tempo immemorabile, quello della musica e di quello che dannatamente vi frigge intorno. Una frase di Trotta sintetizza direi perfettamente quello che erano gli anni settanta nel quale aveva iniziato questo suo lavoro; lui nel libro dice che “erano anni duri ma anche straordinari,” ecco credo che questa frase riassuma bellamente in toto l’atmosfera, gli odori, gli umori, le emozioni, le speranze, le eccitazioni di quel periodo.

Per me leggere queste pagine è stato molto bello poiché ha fatto correre anche i miei ricordi a quei tempi e mentre Trotta cita splendidi ed indimenticabili concerti di artisti da lui in quel tempo fatti venire qua nel bel paese non posso non emozionarmi a ricordarne alcuni che avevo visto nelle date genovesi, quelli di Cockburn, Bromberg e Rebourn & Grossman. show che negli anni non ho mai dimenticato. E ai quali, quando ascolto questi artisti, vado sempre con la memoria ricordando la grande emozione di vedere per la prima volta il canadese errante Cockburn autore di musiche e suoni che mi facevano letteralmente impazzire e come non ricordare uno straordinario Bromberg con la sua band, uno di concerti più emozionanti che ho nel cuore, e l’amarezza della scomparsa di Dick Fegy poco dopo la data genovese in un incidente , se non erro, di moto. Ma non posso non citare un’altra data storica, quella del 4 maggio 1982 al Rolling Stone di Milano ove ho visto uno dei più bei concerti della mia vita, ovvero quello di un Ry Cooder tra i più ispirati e in forma della sua carriera, uno show direi indescrivibile per chi non c’era. Scopro adesso che era stato anch’esso organizzato dal buon Trotta. Che gli Dei del pentagramma gli diano merito, gioia e felicità. Posso tranquillamente dirlo anche io, bei tempi di grandi piccole splendide indimenticabili emozioni. Lo stesso Trotta scopro, organizzò altri due show che ho carissimi nella memoria, il trittico Pogues, Los Lobos, Steve Ray Vaughan a Milano nel 1988 e sempre nel capoluogo lombardo una splendida serata con Randy Newnam, peccato che quella sera fuori dal Teatro Nazionale qualcuno pensò di andarsene con la mia Golf nuova lasciandomi a piedi.!

Trotta in modo semplice e molto coinvolgente racconta tanto e più di tanto toccando tematiche importanti di quei tempi e in virtù di questo significativo- e storicamente interessante – periodo si rende Troubador storico quando parla del suo primo approccio con i manager e promoter inglesi e relative problematiche e bocconi a volte amari da buttar giù, quando qualcuno – questo lo sintetizzo io – lo avresti volentieri mandato a quel paese ma, essendo principalmente lavoro oltre che passione, non poteva. Tra i riferimenti che a noi giungono cari da un tempo lontano vorrei rammentare quelli che citano la carta stampata del Mucchio Selvaggio prima e del Buscadero poi che hanno forgiato tanti di noi verso miriadi di artisti “indispensabili”. Si parla di Sonoria festival che al suo esordio nel 1994 vantava la presenza di due artisti come Bob Dylan e Willy De Ville e Petr Gabriel e che fu penalizzato da un riscontro debole di pubblico !! Io c’ero e la mia parte l’ho fatta, peggio per coloro che non vennero e spiacente per Trotta che tanto aveva fatto, credendoci in questa manifestazione. Le due a seguire andarono fortunatamente meglio. Sappia, se gli può far piacere, che ricordo il Sonoria del 1994 come un avvenimento leggendario. Nel libro si narra appunto delle vicende inerenti detta prima edizione e pure delle seguenti.
Mi piacerebbe concludere questo piacevolissimo libro denso di ricordi ed emozioni, anche se ovviamente altrui, sempre con altre parole appunto di Trotta che dice “ Tuttora resto convinto della possibilità che io possa morire povero di beni materiali ma molto molto ricco di emozioni”.

Quindi ben ci hanno arricchito queste duecento pagine ove abbiam trovato scampoli di vicende piccole o grandi di nostri eroi che hanno un angolino nel nostro cuore come Ry Cooder, Robert Plant, John Martyn, Bruce Cockburn, Sonny Terry & Brownie McGhee, John Mayall, Mike Bloomfield , Steve Ray Vaughan, Frank Zappa, John Lee Hooker,Van Morrison, Bo Didley e Muhammad Alì e del bellissimo percorso di vita e di musica del buon Claudio . Tuffatevi in queste vicende che si leggono con immenso piacere e scorrevolezza e le vivrete come vostre. Molto, molto bello e sentito il ricordo di Mike Bloomfield che in poche pennellate Trotta tratteggia con rara maestria.

Un bel libro che vi renderà felici e sicuramente per un po’ di nuovo giovani. E vi divertirà con una miriade di aneddoti tra l’esilarante e lo strambo raccontandovi di Lemmy Kilmister, Jonathan Richman, Dream Theater, Mika, Primus, Steve Morse, Lorena McKennitt, David Lindley, Renato Zero e tantissimi altri. Ovviamente non mancano note, dati, info e varie su Bruce Springsteen al quale è dedicato un intero capitolo. E scopro che lo stesso Trotta come me vide per la prima volta Bruce dal vivo nel 1981, lui a Zurigo, io a Lione. Lui ha poi però organizzato ben trentasei concerti di Bruce….. io ovviamente nessuno, ma posso almeno dire di averne visti 49, una buona parte organizzati certamente da lui. Lo ringrazio per il suo impegno, lavoro e dedizione e per avermi(ci) fatto vedere una miriade di artisti straordinariamente sfavillanti. Nel finale del libro un capitolo è doverosamente rivolto al triste fenomeno del secondary ticketing, ricordiamo che nell’aprile dell’anno scorso lo stesso autore di questo libro ha presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Milano su questo lacerante e disgustoso problema. Infine restando sul mero versante musicale annotiamo che Trotta ricordi come fu Edoardo Bennato il primo a riempire stadi ed arene prima dei vari Vasco, Ligabue… Una giusta nota di merito al bravissimo cantautore partenopeo.

Chiude la riproposizione di una lettera aperta che l’autore scrisse sul Mucchio Selvaggio allorché il partito de L’Ulivo salì al governo, ove il buon Trotta si augurava, come tanti di noi, che molte cose cambiassero in meglio, nella musica, nella cultura, in tante piccole e grandi componenti come la televisione e nella pubblicità, nel fornire le notizie secondo il giusto valore della loro importanza, e così purtroppo pare non sia certamente stato.

Libro consigliatissimo, avvincente e nostalgicamente emozionante.

Save the date!

di admin

11 ottobre 2017

locandina jpeg[505]

Si avvicina l’appuntamento con BRIANZA VINILICA, giunta alla sua terza edizione.
L’appuntamento è per il prossimo 15 OTTOBRE ad AGRATE BRIANZA (MB) dalle ore 10 alle ore 18 presso la Cittadella della Cultura – Auditorium Mario Rigoni Stern Via Gianmatteo Ferrario, 51.

Come sempre, INGRESSO LIBERO E PARCHEGGIO LIBERO nei pressi della fiera, in Via Lecco, 11.
Vi aspettiamo!